Diario di bordo 2017

 

 

17 OTTOBRE 2017 – CALENDARIO PENGO

PREMIAZIONE BAMBINI

Art Love Elephant prosegue il suo viaggio celebrativo per il 40esimo anniversario della Fondazione “The David Sheldrick Wildlife Trust” con i bambini delle scuole primarie di Mogliano Veneto.
martedì, 17 ottobre al cinema teatro Busan, si è svolta la premiazione del concorso di disegno “Salva il tuo Elefantino”. Il dott. Aldo Giovannella, fondatore del Pengo Life Project e Ambasciatore della Fondazione Sheldrick per l’Italia, ha raccontato ai numerosi bambini presenti lo sconfinato amore per la natura di Dame Daphne Sheldrick, la sua instancabile dedizione e l’infinita passione per il lavoro svolto con gli elefanti, difendendo strenuamente il loro diritto alla vita. I lavori dei bambini concorrenti, sono stati tutti straordinari e arduo il compito di decretare i 13 disegni vincitori che, divisi per categoria: fantasia, colore, tema, primi per classi e copertina, parteciperanno alla realizzazione del calendario Pengo 2018. Emozionati e felici i bambini sono stati premiati dal sindaco Carola Arena e l’Assessore alla Cultura Minello, dall’artista Giovanni Benetton e da Vanessa Ragazzi da Carla Zannuto e Oscar De Poli del Pengo Life Project e da Valentina e Orsola De Marchi di Orma Studio. Tutti i disegni sono stati esposti in un formidabile collage per essere ammirati e fotografati dai visitatori. Presente all’evento anche la redazione dell’Eco di Mogliano Veneto, pronta a dedicare la copertina del prossimo numero ai bellissimi lavori dei “giovani artisti.” Il Pengo Life Project, certo di aver espresso il pensiero della dott.essa Daphne Sheldrick, sempre rivolto a piantare un seme di consapevolezza e amore per tutta la natura e per gli Elefanti tra le giovani generazioni, ringraziano tutti i bambini che hanno saputo ascoltare e accogliere nei loro cuori i racconti e le informazioni sugli elefanti del dott. Aldo Giovannella. E, se il viaggio di Art Love Elephant si avvia verso la meta finale, il Pengo Life Project tiene acceso i riflettori continuando il suo viaggio, a fine mese, con la partenza del 8° e 9° “Pengo Safari”. Seguiteci con le prossime emozionanti avventure di elefanti in terre africane.

 

 

 

7/8-14/15 OTTOBRE 2017

LABORATORI IN CRETA – Parte I e Parte II

In ogni safari ci sono delle tappe speciali e il “safari” di Art Love Elephant promosso da pengo Life Project nel territorio, ha da poco concluso la staffetta di divulgazione e informazione sulla realtà dell’Elefante africano ai bambini delle scuole primarie. Come da programma, Sabato 7 e domenica 8 ottobre, al Museo Toni Benetton, i piccoli visitatori avevano a disposizioni tre ingredienti: l’emozionante film-documentario sulla nursery dello Sheldrick, le spiegazioni del dott. Aldo Giovannella, fondatore del Pengo Life Project e Ambasciatore della fondazione Sheldrick per l’Italia, i laboratori di creta e di fil di ferro. Occhi per guardare, orecchie per ascoltare e manipolazione della materia per la realizzazione, ognuno, del proprio elefante, sotto la guida esperta della Sig.ra Ada Benetton di Giovanni Benetton e di Vanessa, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti. I laboratori per bambini hanno poi replicato e concluso questa “tappa speciale”all’interno dell’evento Art Love Elephant, con sabato 14 e domenica 15, magistralmente accompagnati da Carla Zanutto e Oscar De Poli del PLP.

 

 

 6 OTTOBRE 2017

CENA DI GALA 6

Ieri sera 6 ottobre 2017 Art Love Elephant ha proseguito il suo “safari” presso Villa Braida a Mogliano Veneto con il Gala Dinner di beneficenza. Nei suoi splendidi interni in stile veneziano, gli ospiti sono stati accolti e deliziati con un ricco aperitivo di entrata per poi spostarsi nel fascino della sala San Marco dove si è svolta la cena. Presente la giornalista televisiva Maria Luisa Cocozza di canale 5, Madrina dell’evento Art Love Elephant e del Pengo Life Project.

Il dott.Aldo Giovannella, fondatore del Pengo Life Project e Ambasciatore per l’Italia della Fondazione Sheldrick, ha emozionato i presenti con le parole della dott. Dame Daphne Sheldrick, raccontando poi di lei e del prezioso lavoro della Fondazione che opera in più settori, combattendo contro il commercio d’Avorio e la cura e l’amore per gli elefanti orfani attraverso un programma di riabilitazione molto complesso.

In ricordo dell’evento, il Presidente del PLP ha regalato alla dott. M.L.Cocozza, un oggetto in vetro di Murano con i colori del Kenya e la Madrina per l’occasione ha intrattenuto gli ospiti deliziandoli con i suoi ricordi più belli del 7° Pengo Safari da lei vissuto a novembre del 2016. (Documentario “Gli elefanti dello Sheldrick” trasmesso dall’Arca di Noè.)

 

 

 

 

 6 OTTOBRE 2017

MOSTRA INAUGURAZIONE ARTLoveELEPHANT

Quando la natura diventa arte.

Un percorso tra pittura e scultura che racconta “l’elefante” nella sua intelligenza, potenza, forza, saggezza, temperanza e sconfinato amore materno.
L’elefante, l’animale più amato da Leonardo Da Vinci, che ritroviamo rappresentato fin dalle epoche più antiche.
Trenta artisti impegnati per loro, un’esposizione che merita un’attenta visione da parte di adulti e bambini, un cammino lungo, paziente e tortuoso affinchè non esistano più cuccioli orfani ma soltanto esemplari gelosamente custoditi e protetti dagli esseri umani per il futuro del nostro pianeta.

Nella splendida cornice settecentesca di Villa Marignana, all’interno del Museo Toni Benetton,(Mogliano Veneto TV) è stata inaugurata venerdì 6 ottobre la mostra ArtLoveElephant. Il taglio del nastro per mano della Madrina dell’evento e del progetto Pengo, la giornalista televisiva Maria Luisa Cocozza, alla presenza delle maggiori autorità territoriali e del Sindaco della città di Mogliano Veneto Carola Arena.

Giovanni Benetton e il dott. Aldo Giovannella fondatore del Pengo Life Project e Ambasciatore per l’Italia della Fondazione Sheldrick, hanno dato luce alle trenta opere esposte a cura dell’ Associazione Artist for Rhino. Presenti anche i due artisti fondatori dell’Associazione, Gabriele Buratti e Marco Ferrara.
Il dott.A.Giovannella, nel suo discorso introduttivo e di benvenuto si è soffermato sul perché di questa prima mostra europea sull’Elefante. Numerosi i visitatori presenti alla serata impazienti di ammirare i capolavori degli artisti, e di incontrarli di persona.

E, se le parole del Presidente del PLP, hanno raccontato tutto il dolore per le continue perdite di queste meravigliose creature, ricordando sempre che ogni 15 minuti muore un Elefante a causa del bracconaggio, non senza un brivido i visitatori si sono accostati alle opere esposte che raccontano di “antica” potenza e saggezza ma anche dolcezza di ruoli femminili e materni come solo l’Elefante, così simile a noi ,racchiude in sé, stemperando così l’angoscia del loro quotidiano massacro.

Per tutta la durata della visita, i presenti sono stati cullati dalla musica dal vivo dei suoni armonici dei gong e degli altri antichi strumenti che hanno pervaso i visitatori di infinite vibrazioni. Suoni dell’anima capaci di accarezzare il cuore dei presenti in un solvente di antiche emozioni ci hanno ricordato che l’Elefante è anche la nostra storia e che la sua presenza sulla terra è precedente alla comparsa dell’uomo… La mostra di ArtLove Elephant vuole rafforzare la consapevolezza di protezione e conservazione del più grande animale vivente sulla Terra.

Presente al taglio del nastro e al brindisi di apertura la testimonial dell’evento e madrina del progetto la giornalista Maria Luisa Coccozza curatrice del programma televisivo, l’Arca di Noè di Canale 5.

Fondamentale la collaborazione ed il supporto ricevuto da Orma Studio della Sig. ra Orsola Marchi che noi tutti ringraziamo di cuore.

Un grazie allo sponsor che ha permesso la realizzazione del catalogo della mostra: Gardena Hotels Venezia

Un grazie All’Azienda Belvedere di Pordenone, che ci ha seguito con le sue “bollicine” negli eventi più significativi di questi giorni.
http://www.vignabelvedereprosecco.it/

 

 

 

4 OTTOBRE 2017
PENGO LIFE PROJECT INCONTRA I RAGAZZI DELLE SUPERIORI del LICEO BERTO, Mogliano Veneto TV
Il Viaggio Pengo procede con l’itinerario scolastico sul territorio presso il Liceo G. Berto di Mogliano Veneto. Mercoledì 4 ottobre, di buon ora, il dott. Giovannella ha incontrato le classi terze e quarte. Gli studenti hanno saputo ascoltare con interesse la presentazione del progetto Pengo e il suo costante lavoro di supporto alla fondazione Sheldrick. Continua così l’opera di informazione e sensibilizzazione del Pengo Life Project, (iniziate nel lontano 2010), sempre attivo a 360 gradi sia a livello nazionale che locale, opera sopratutto mirata alle giovani generazioni. I ragazzi del liceo Berto si sono lasciati trasportare dalle parole, tinte dei caldi colori dell’Africa, dell’Ambasciatore Italiano del David Sheldrick Wildlife Trust e, in un secondo tempo, ma anche emozionare con la visione del documentario che racconta la storia degli Orfani d’Avorio resi tali dal bracconaggio e, poi, amorevolmente accuditi dal prezioso lavoro dei “custodi” della Fondazione Sheldrick.

 

 

 

29 SETTEMBRE 2017

PENGO LIFE PROJECT INCONTRA I RAGAZZI DELLE SUPERIORI del Collegio Salesiano “ASTORI”

Buio in sala… il rumore di un elicottero e la morte arriva dall’alto, con una scarica di proiettili che uccide in pochi istanti l’elefantessa lasciando orfano il suo cucciolo. Privato della protezione materna andrà incontro a morte certa ma, per una mano che uccide e distrugge, eccone un’altra che aiuta, salva e protegge per i giorni, mesi e anni, tutto il tempo che servirà al piccolo orfano per diventare adulto. Entra in scena il keeper della Fondazione Sheldrick a compiere questo miracolo d’Amore.
Così il Pengo Life Project, il 29 settembre alle ore 08.00 (con il suo fondatore dott. Aldo Giovannella e i componenti del CD, Carla Zanutto e Oscar De Poli) ha incontrato gli studenti delle classi superiori, presso l’ auditorium del Collegio Astori. Una breve e significativa performance e, a seguire, il filmato che documenta il prezioso lavoro della Fondazione DSWT, ha catturato l’attenzione dei circa 200 giovani presenti in sala sulla tragica realtà degli Orfani d’ Avorio.

 

 

 

27 SETTEMBRE 2017

Pengo Life Project ospite all’università di Udine.

Mercoledì 27 settembre, il fondatore di PLP dott. Aldo Giovannella ha tenuto una lezione preso il Dipartimento di Scienze Agroalimentari, Ambientali e Animali di Udine.

Attraverso una presentazione ricca di informazioni, precise e dettagliate, il dott Aldo Giovannella è riuscito a comunicare, supportato anche da immagini e video/documentari, agli studenti presenti in aula, le complesse e attuali tematiche che interessano il mondo degli elefanti.
Sono stati affrontati complessi argomenti come la conservazione, il bracconaggio, il conflitto con la specie umana e l’impatto ambientale.
Il dott. Giovannella ha poi presentato ai convenuti, attraverso un documentario emozionale, il duro e articolato lavoro che la fondazione DSWT porta avanti in Kenya fin dal 1977, e il ruolo del PLP sul territorio Nazionale.
Gli studenti attraverso il loro Professore Bruno Stefanon, si sono ripromessi di adottare a distanza un piccolo orfano dell’Avorio.

Si ringraziano:
Università degli Studi di Udine
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGROALIMENTARI,
AMBIENTALI E ANIMALI
Alphamed Italia
Nutrigene

 

 

19 SETTEMBRE 2017

Kitaka tra i nostri figli!

PENGO LIFE PROJECT INCONTRA I RAGAZZI DELLE PRIMARIE

Martedì 19 settembre Pengo Life Project, nella persona del dott. Aldo Giovannella, presso il teatro del Collegio Salesiano Astori a Mogliano Veneto, accompagnato dalla fedele mascotte KITAKA, ha presentato ai bambini della scuola primaria /elementari, il nuovo progetto “SALVA IL TUO ELEFANTINO”.

Un concorso di disegno che, con l’aiuto del Comune di Mogliano Veneto, coinvolgerà gli alunni delle scuole primarie di Mogliano Veneto.
I primi 13 elaborati vincitori del concorso verranno stampati sul calendario Pengo 2018.
La premiazione avverrà martedì 17 ottobre presso il Teatro Busan di Mogliano veneto.
Regolamento, segnalibro e programma saranno distribuiti in questi giorni in tutte le classi delle scuole presenti sul territorio del comune di Mogliano Veneto.

Per parlare dei cuccioli orfani dell’avorio ed introdurre il concetto di eco-sistema. E’ infatti molto importante che i bambini comprendano come uomo – animali e piante siano in realtà un tutt’uno e come il loro destino sia comune: ciò che accade o viene fatto accadere da una parte, si ripercuote su tutto.

Grazie alla proiezione di un documentario si sono potuti introdurre i concetti di “Bracconaggio” e “Tutela della fauna selvatica”. I bambini si sono dimostrati molto sensibili verso queste tematiche ed hanno posto alcuni quesiti e/o curiosità appropriate. Da sempre il Pengo Life Project nutre grandi speranze nei bambini come portatori di valori quali il rispetto per la vita, il riconoscimento dei diritti, l’accettazione e l’accoglienza dell’altro anche “diverso”: saranno gli adulti del futuro ma sono anche coloro che, nel presente, possono accompagnare gli adulti di oggi a ritrovare quell’etica che hanno smarrito nel corso della vita.

Ecco perchè è stato loro presentato un tema così doloroso ed importante come il bracconaggio, legato all’uccisione barbara di elefanti e rinoceronti per avere suppellettili in avorio. Ovviamente vista la giovane età, l’argomento è stato svolto in modo soft senza sottolineare l’aspetto cruento e crudele che lo sottende ma altresì spiegando l’origine della condizione di orfano nelle specie dell’elefante africano.
Importante era anche far comprendere come comportamenti così efferati che purtroppo non sono unici abbiano delle conseguenze sull’intero ecosistema visto che animali e uomo abitano il pianeta insieme dividendosi spazi e risorse ognuno dando e togliendo allo stesso e a se stessi: concetti come habitat, bio diversità, specie, lotta per la sopravvivenza sono stati così introdotti.

 

 

3 GIUGNO 2017

Pengo Life Project ospite al 20° Festival del Cineambiente –  TORINO 2017

Sabato 3 giugno alle ore 18.30, a Torino all’interno della 20° Festival del Cineambiente, presso il Cinema Massimo Ancora nel pomeriggio, è stato presentato in concorso il film statunitense “Naledi: A Baby Elephant’s Tale”, di Ben Bowie e Geoff Luck, storia di un’elefantina nata all’Abu Camp, un centro di protezione in Botswana. Dopo la proiezione è intervenuta, in collegamento via skype, Kuki Gallmann, alle sue prime dichiarazioni pubbliche dopo essersi ripresa dalle gravi ferite riportate nell’imboscata ad opera di una milizia armata di cui è stata vittima nell’aprile scorso in Kenya. Con l’ambientalista e scrittrice trevigiana, che da più di quarant’anni dedica la sua esistenza a proteggere gli animali africani hanno dialogato, Aldo Giovannella, fondatore di Pengo Life Project – Ambasciatore Italiano del David Sheldrick Wildlife Trust -, e Isabella Pratesi, direttrice del Programma di conservazione di WWF Italia, presenti in sala. Moderatrice in sala dell’iteressante dibattito post proiezione la giornalista de “La Stampa” Antonella Mariotti.
Il dott. Aldo Giovannella, sia in sala davanti al folto pubblico presente in sala che durante l’intervista rilasciata alla giornalista giornalista Laura Bettini per RADIO24, ha presentato numeri e statistiche riguardanti, il mercato dell’avorio, il traffico illecito degli animali in generale, il numero degli elefanti ancora presenti sul pianeta, e i numeri del bracconaggio. Si è poi soffermato sull’elefante in se, cercando di far comprendere al pubblico quanto questa specie sia importante per il Pianeta Terra e quanto questo “animale” sia tanto simile all’uomo nei sentimenti e nella comunicazione.
Le sue parole: “Pianta un albero e salverai il Pianeta…Salva un elefante e salverai gli alberi e il pianeta stesso…”
NALEDI: la vera storia di un cucciolo nata sotto il cielo notturno dell’Abu Camp in Botswana…
Guarda il trailer del filmato:

http://www.cinemambiente.it/
https://www.facebook.com/cinemambientetorino/

 

1° GIUGNO 2017

Pengo Life Project ospite a “SELVATICA”  Biella 2017

Il 1 giugno a Biella, presso la sala conferenze del prestigioso Palazzo Gromo Losa si è tenuta la serata dedicata agli elefanti organizzata da Pengo Life Project dal titolo: ORFANI DEll’AVORIO.
L’evento è stato ospitato all’intero della sesta rassegna “SELVATICA”.
Le molte energie spese durante i giorni precedenti alla manifestazione, dalla responsabile Piemonte Nord Caterina Previdi, e da tutti i componenti del CD Pengo (Fulvia, Andrea, Carla e Oscar) sono state ampiamente ripagate! Una macchina organizzativa ormai “navigata” quella del PLP che ha avuto la soddisfazione di vedere un folto ed interessato numero di persone in sala, sensibili ed attente al tema esposto. ll dott. Aldo Giovannella ha condotto la serata accompagnando il pubblico in un viaggio virtuale-emozionale, attraverso il lavoro svolto dal The David Sheldrick Wildlife Trust che quest’anno celebra il suo 40mo anniversario della sua fondazione. Il Pengo Life Project ha avuto l’onore di avere ospiti in sala i KWS Honorary Warden, Davide Gremmo Massimo Vallarin e Adriano Ghirardello Complimenti ragazzi !!
Un ringraziamento alla Città di Biella e agli organizzatori di Selvatica. Un ringraziamento speciale a tutti i presenti per le loro donazioni a favore degli elefanti. Vi aspettiamo numerosi ai prossimi eventi In attesa degli emozionali Pengo Safari di novembre.

“Selvatica. Arte e Natura in Festival”,

Il Festival giunto alla sua sesta edizione, torna ad affrontare il tema, più che mai attuale, della responsabilità umana
verso la salvaguardia del patrimonio naturalistico e ambientale e lo fa creando un dialogo con le arti visive contemporanee che diventano un filtro con cui osservare il mondo. Attraverso un insieme di proposte che coniugano mostre di pittura, fotografia, scultura e laboratori didattici.
Tra le novità di questa edizione, la serata dedicata al Pengo Life Project, un progetto no profit tutto italiano nato e sviluppatosi, per volontà del dott. Aldo Giovannella medico veterinario, a sostegno della Fondazione “The David Sheldrick Wildlife Trust”.
Fondazione che fin dal 1977 si dedica in Kenya alla riabilitazione psico – fisica dei cuccioli orfani di elefante africano e rinoceronte nero, divenuti tali a causa del bracconaggio.

Giovedì 1° Giugno ore 21.00 presso PALAZZO GROMO LOSA, serata con PENGO LIFE PROJECT.
Orfani dell’avorio
A cura di Pengo Life Project
Serata dedicata alla piaga del bracconaggio e alla conservazione degli elefanti africani con presentazione multimediale e discussione finale. Ingresso libero – per informazioni scrivere a info@pengolifeproject.it

Il cuore pulsante dell’iniziativa è focalizzato intorno alle sedi di Palazzo Gromo Losa, Palazzo Ferrero e Museo del Territorio Biellese, coinvolgendo inoltre l’Oasi Zegna, dove sarà possibile vivere un’esperienza naturalistica outdoor.

Con i suoi giardini all’italiana, Palazzo Gromo Losa sarà uno dei luoghi cardine del festival e farà da scenario a tre delle mostre più significative della manifestazione. Le sale del Palazzo ospiteranno le opere di Marzio Tamer nella mostra “Natura Metafisica”.

Pittore molto amato in Italia e all’estero con i suoi ritratti di animali, a figura intera o in primissimi piani fotografici, Tamer riesce a trascendere il concetto di verosimiglianza andando verso un mondo ulteriore che ha il sapore della metafisica. “La tecnica di Tamer – ha spiegato Alessandra Redaelli, curatrice della parte artistica di Selvatica – è inconfondibile: utilizzando l’acquerello secco, conferisce all’opera una consistenza unica e vellutata, in grado di riflettere luce. Per i suoi dipinti, l’artista utilizza anche la tempera e i colori ad olio, ma la sua tecnica principale lo contraddistingue nel riportare la natura rispettandola nella sua totalità”.

Nella sezione fotografica di quest’anno saranno esposte 90 immagini delle più di 20mila arrivate per il Glanzlichter, uno dei concorsi di fotografia naturalistica più importanti d’Europa, patrocinato dal Ministero Federale dell’Ambiente tedesco, che torna a Biella per la terza volta.

I sontuosi roseti nel giardino all’italiana di Palazzo Gromo Losa faranno invece da cornice alla scultura di Stefano Bombardieri, Gaia e la Balena, un’installazione imponente di 20 metri di lunghezza. Opera ambivalente che regala al pubblico diverse letture: la bambina che trascina la balena rappresenta infatti la forza dei sogni e della fantasia che appartengono al bambino, ma in una chiave diversa la balena diventa simbolo dell’enorme peso delle difficoltà che i bambini devono sopportare nel corso della loro giovane vita. “La scultura Gaia e la balena – ha spiegato Andrea Quaregna – vuole inoltre rappresentare il peso e la responsabilità che lasciamo alle generazioni future. Per questa imponente opera, abbiamo scelto come spazio espositivo ideale i giardini di Palazzo Gromo Losa”.

Passaggio Elefanti è un’altra opera che Bombardieri porta a Selvatica, meno imponente ma dal messaggio altrettanto forte; i due elefanti compaiono da una quinta invisibile per scomparire subito dopo e sul corpo dei due pachidermi appare un display che riporta il numero di elefanti rimasti in vita sul pianeta.

 

 MAGGIO 2017
Il dott. Aldo Giovannella ospite al   56° Congresso Annuale AIVPA – LVI Annual Conference – PIACENZA 2017Sabato 6 maggio 2017, ospite al 56° Congresso Annuale AIVPA – LVI Annual Conference – dalle 7.30 alle 9.00, orario quasi africano… il dott. Aldo Giovannella Medico Veterinario ha tenuto una “lectio magistralis” sul ruolo e missione in Italia del Pengo Life Project e sulla difficile e complessa attività pro conservazione della natura, che vede fin dal 1977, la Fondazione del David Sheldrick Wildlife Trust in prima linea in Kenya. Attività che ha portato il DSWT ad essere riconosciuto a livello mondiale come leader nel recupero, riabilitazione e reintroduzione degli elefanti orfani e a causa dell’avorio e a causa del sempre più crescente conflitto con l’uomo. Alta l’attenzione, l’interesse e l’emozione dimostrata dai convenuti e colleghi del dott. Giovannella presenti in sala. Molte le domande rivolte al relatore.
Il dott. Giovannella, fondatore del Pengo Life Project e Ambasciatore Italiano del David Sheldrick Wildlife Trust ha spiegato, semplificando l’argomento, attraverso immagini, grafici e statistiche il duro e quotidiano lavoro svolto dalle squadre dell’anti bracconaggio del DSWT/KWS, dalle unità mobili di sorveglianza terrestre e aerea, dalle unità cinofile K9 e dall’Unità Mobile Veterinaria.
Un film/documentario girato dallo stesso Giovannella ha “proiettato” il pubblico presente in aula per qualche minuto, direttamente sul suolo Keniota. Un esperienza audiovisiva vissuta tra gli elefanti orfani ed il complesso apparato organizzativo e operativo voluto 40 anni fa, in loro difesa dalla dott.ssa Dame Daphne Sheldrick.

Per saperne di più sul Pengo Life Project:
www.pengolifeproject.it

PARTECIPA ANCHE TU CON QUELLO CHE PUOI, alla campagna annuale di raccolta fondi, dove il tuo denaro non verrà “mangiato” ma darà da mangiare, e odorerà di PULITO!

COME DONARE:
Bonifico Bancario
Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, utilizzate i seguenti estremi bancari:
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA
AGENZIA MOGLIANO VENETO
IBAN IT 42 U 05387 61800 000000 148353

Se hai Pay Pal visita:
http://www.pengolifeproject.it/donazioni/
http://www.pengolifeproject.it/raccolta-fondi

 

 

PengoSocial