Diario di bordo 2013

Dicembre 2013

JAMUHURI YA KENYA
Pengo ospite al 50° anniversario
dell’indipendenza del KenyaDesidero condividere con voi la mia presenza e partecipazione ad un evento cosଠimportante come i festeggiamenti per il 50 anniversario dell’indipendenza del Kenya svoltosi ieri, giovedଠ12 dicembre, presso l’hotel Sheraton a Roma. Il contesto molto suggestivo ma soprattutto la presenza e la fusione di tradizione e attualità mi hanno fortemente colpito. Ho riscontrato molta cordialità e disponibilità oltrechè interesse nell’ambasciatrice Mrs. Gaila J. Di seguito inserisco alcune foto in pillole. Maggiori approfondimenti verranno inseriti nella Newsletter di Dicembre.Ieri, giovedଠ12 dicembre dalle 18.30 alle 21.30 circa, si è svolto presso l’Hotel Shelton a Roma un evento unico ed importante:
il festeggiamento del 50 anniversario della nascita dell’Indipendenza del Kenya, JAMUHURI YA KENYA.Presenti l’Ambasciatrice Mrs. Gaila Josephine e molti funzionari dell’Ambasciata. L’invito per il Pengo Life Project giunto direttamente dall’ambasciata di Roma ha rappresentato per noi tutti un riconoscimento del Pengo Life Project come ambasciatore italiano e sostenitore dello Sheldrick Wildlife Trust con il quale condivide la politica di conservazione e tutela dell’ambiente e per il quale svolge su territorio nazionale un lavoro di informazione e di sensibilizzazione verso le problematiche, principalmente naturalistiche, Kenyote che vedono purtroppo in prima linea il bracconaggio e gli orfani dell’avorio.
Durante la presentazione ufficiale è stato possibile parlare del progetto e del nostro continuo impegno sul territorio con l’ambasciatrice in persona che si è dimostrata molto interessata, condividendo i principi alla base dello stesso, ed è stata colpita dal ricevere il nostro calendario e la spilletta Pengo.Molte sono state le idee discusse e speriamo di riuscire, nel corso del 2014, a realizzarne alcune in collaborazione con l’ambasciata stessa.
file pdf


Dicembre 2013

PRIMO BANCHETTO NATALIZIO PENGO 2013
A Mogliano Veneto…
8 dicembre che freddo…:primo banchetto del Pengo a Mogliano Veneto, città ‘Natale’ del progetto. Un grazie a tutte le persone che oggi hanno acquistato con piacere le nostre novità , dando cosଠun primo importante contributo di fine anno….


Novembre 2013

VIAGGIO PENGO 2013
Viaggio Pengo 2013: oltre le barriere intra e inter specifiche.Un gruppo particolare e composito quello di quest’anno non solo come professioni ed età ma anche come interessi. Senza voler enfatizzare o spettacolarizzare la cosa ci teniamo in modo particolare a ricordare la presenza di Daniela e Paola, due donne diversamente abili intellettivo e relazionali ospiti della comunità residenziale “Nuova Cipressina” di Mestre. Come senz’altro ricorderete, un anno fa circa proprio all’interno della suddetta comunità grazie alla volontà ed all’interesse della dott.ssa Pina Francesca, referente, e mio ha avuto luogo un progetto volto alla conoscenza non solo dell’Orphanage Sheldrick ma anche delle abitudini, caratteristiche ecc. degli elefanti culminato con l’adozione di Sites. Gli utenti si sono dimostrati attenti ed interessati agli elefantini ed alla loro storia di orfani, cogliendone comunque il lieto fine ed alcune similitudini tra la loro esistenza al centro e la vita in comunità . Da una parte e dall’altra vi sono sempre dei Keepers che si prendono cura di vite interrotte a cui dare un proseguo.
Perchè allora non portarli laggiù ad incontrare di persona questi elefantini?
Purtroppo il lungo viaggio e la modalità (l’Africa si può raggiungere solo con l’aereo) non sono affrontabili da tutti, diventa importante considerare la patologia e le sue implicazioni, la particolarità dell’esperienza che non deve essere traumatizzante ma arricchente e positivamente stimolante. Le famiglie si trovano in prima linea ad affrontare dubbi e paure: scegliere il bene per il proprio figlio senza la possibilità di una conferma non è facile.
Ma ce l’abbiamo fatta anche grazie alla generosità infinita di un donatore. La prima settimana ci ha visti impegnati su due fronti: l’integrazione nel gruppo umano e l’incontro/condivisione tra specie diverse. Tutto in un contesto ricco di emozioni e stimoli sconosciuto ai più.
Il gruppo composto da Armando, Giorgio, Antonella, Francesca, Elisabeth, Ramon, Chiara, Dorothea, Aldo e Marisa e Aldo, si è dimostrato unito e Paola e Daniela si sono inserite senza problemi particolari.
Presso il centro Il Pengo AGA VET TEAM, ha messo a punto con lo Sheldrick alcuni importanti indicazioni clinico-terapeutiche, attualizzata una nuova diagnostica mirata per le esami delle feci, valutazione di nuovi presidi farmaco-terapeutici, molto utile è stata la condivisione sulle problematiche dell’alimentazione.
Tutti si sono gettati nella mischia durante l’incontro privato: elefantini erano ovunque, bevevano il biberon, si buttavano nel fango, giocavano, facevano la lotta. Incontrare il loro sguardo buono e attento: non si può descrivere.
La messa a letto: un momento di intimità e tenerezza e di infinito amore.
Un amore comunque rivolto a tutte le specie animali che abbiamo successivamente incontrato nel Maasai Mara, territorio sconfinato sul quale Patrick con gli altri esperti driver ci hanno accompagnano senza necessità alcuna di cartelli ed in totale rispetto della natura e dell’ambiente. Non si può descrivere la meraviglia che ti pervade quando assisti al comportamento in natura degli animali, alla loro vita sociale. Quando prendi atto che, se hai un atteggiamento tranquillo e rispettoso, accettano la tua presenza e ti rendono partecipe della loro quotidianità .
Tutti i branchi o le mandrie sono molto ordinati nella loro disposizione nello spazio, come se ciascuno di essi avesse il ‘suo posto’. La relazione è molto forte e la socializzazione continuativa. Non c’è solitudine ma condivisione ed aiuto. Ognuno contribuisce alla sopravvivenza di ciascun elemento. Attraverso la contemplazione della natura si arriva a comprendere che cos’è la vita. Questo è il SAFARI.
Safari potrebbe essere sinonimo di ricerca, osservazione, identificazione, conoscenza e apprendimento. Costituisce un intervento necessario se il fine è educare un popolo ad avere un rapporto più rispettoso ed integrato con la natura. Ecco perchè abbiamo invitato il maestro John ad unirsi a noi. Gli abbiamo regalato una macchina fotografica con la quale immortalare immagini ed emozioni per lui importanti ed una volta imparato ad usarla, è diventato inarrestabile. Ha posto numerose domande riguardo agli animali: le loro esigenze, gli habitat per loro più idonei, le specie con cui vanno d’accordo, i predatori.. Tutte informazioni visive e teoriche che riporterà nella sua numerosa classe continuando cosଠil lavoro iniziato dal Pengo Life Project con il safari del 6 gennaio 2012 e proseguito con lezioni in classe a novembre 2013. Il PLP si è impegnato a fornire al maestro John dvd inerenti l’argomento in modo da sostenere l’intervento educativo.
Al rientro abbiamo accompagnato il maestro al villaggio e conosciuto cosଠla sua famiglia: la moglie…. ed i suoi tre bambini. Con l’occasione ci ha consegnato alcuni oggetti regalo da parte dei suoi alunni.Il sabato siamo andati a trovare la famiglia Pengo. Seduti tutti insieme sul grande tappeto di cocco posto sulla soglia di casa, abbiamo consegnato cibo, giocattoli (la plastilina si è dimostrata un regalo ideale per far esprimere spontaneamente la creatività ) e occhiali da vista. Siamo riusciti ad organizzare un’uscita in barca con pescatori del luogo che si sono dimostrati molto disponibili a spiegare ai bambini cos’è la vita in mare. La giornata soleggiata è stata propizia. Con l’occasione si è aggregata anche Elisabeth Stocker, dell’agenzia ‘You and nature’, che è rimasta molto colpita dalla vitalità ed espressività dei bambini del villaggio e sta pensando a come poter creare delle occasioni di mutuo auto aiuto. file pdf


Ottobre 2013

ROMA E LA MARCIA INTERNAZIONALE PER GLI ELEFANTI, Venerdi 4 ottobre 2013
Dopo mesi di stretta collaborazione con Londra e Nairobi, finalmente si è giunti al giorno tanto atteso: venerdଠ4 ottobre, S. Francesco, la giornata mondiale degli animali. Promossa e diretta dalla Charity The David Sheldrick Wildlife Trust, si è svolta in 42 città di tutto il mondo, di cui 15 ufficiali, La Marcia Internazionale per gli Elefanti. Preceduta dalla campagna’Say no to ivory’che ha raccolto e presentato al CITES a Bangkok 40000 firme per porre fine al bracconaggio ed al commercio di avorio, questa iniziativa ha voluto non solo far capire al vasto pubblico ed ai governi la drammatica situazione degli elefanti in Kenya dove sta avvenendo una vera mattanza ma anche commemorare quanti di loro hanno già perso la vita per le loro zanne lasciando molti cuccioli orfani e bisognosi di cure ed affetto. Nella città di Roma è stata organizzata dal Pengo Life Project di cui una rappresentanza ha presenziato e coordinato la giornata. Un grazie di cuore va ai Presidenti delle diverse associazioni animaliste intervenuti ed ai loro associati ma anche ai curiosi che si sono avvicinati per essere informati e per dare il loro supporto firmando la petizione. Un pomeriggio molto intenso, ricco di notizie, di momenti commoventi e di scambi, svoltosi come’presidio’non avendo avuto l’autorizzazione dalla Questura romana ad effettuare una marcia per le vie di Roma. Molte le tv private e le radio private presenti che hanno ripreso e testimoniato l’importanza dell’evento. Un grazie anche al sole romano che ha illuminato Piazza Pantheon per l’intero pomeriggio regalandoci una temperatura mite e gradevole. file pdf


Ottobre 2013

Cites a scuola..
Sabato 21 settembre 2013 è stata allestita dal Pengo Life Project in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, presso la sala consiliare del Municipio di Mogliano Veneto, una esposizione dei reperti sequestrati dalla sezione Cites di Padova durante alcune operazioni effettuate sul territorio italiano.
La mostra è stata aperta al pubblico domenica 22 tutto il giorno e lunedଠ23 mattina. Dalle 10.00 alle 12.30 le scolaresche della scuola elementare’Piranesi’, accompagnate dai rispettivi docenti, hanno potuto conoscere personalmente alcuni membri del Corpo Forestale dello Stato ed apprendere qual è l’importantissimo lavoro da essi svolto ed i pericoli che devono, conseguentemente, affrontare.
Importante e fondamentale la definizione di crimine contro la natura.
Il dott. Giovannella ha poi spiegato, integrando le informazioni generali fornite dalla Forestale, da dove proviene l’avorio, che cos’è e che cosa sta avvenendo in Africa: bracconaggio, uccisioni di elefanti, cuccioli orfani, prodotti finali.
Il PLP crede molto nell’educazione dei giovani, siano essi del nostro paese o esteri, al fine di farli diventare adulti responsabili e consapevoli. Rispettosi della natura, degli animali e dell’ambiente, condotti verso l’altruismo e non l’individualismo che va cosଠdi moda nella società odierna.
Un grazie quindi al Preside della scuola ‘Piranesi’ per aver dimostrato una grande sensibilità e senso di responsabilità , alle insegnanti che hanno accompagnato gli scolari con interesse ed impegno, alle famiglie che hanno dato il loro assenso capendo l’importanza del messaggio e , ovviamente, agli scolari che con le loro domande ed osservazioni hanno manifestato intelligenza e condivisione. Un grazie all’Assessore all’Ambiente Davide Bortolato e all’Assessore alla Pubblica Istruzione Federico Severoni che con la loro collaborazione, presenza ed intervento hanno dimostrato ancora una volta l’apertura dell’Amministrazione alle serie ed attuali tematiche educative inerenti gli animali proposte dal Pengo Life Project. Grazie al nostro Angelo Custode Presidente del Comitato della Fiera del Rosario Tozzato, infaticabile collaboratore. Un grazie, infine, ancora più grande per la collaborazione preziosa al Corpo Forestale dello Stato che ha permesso a due suoi membri di restare per due giornate a disposizione del pubblico ed alla sez. Cites di Padova per aver concesso il trasferimento e l’esposizione dei suddetti reperti.
A seguito di questa iniziativa sono state gettate le basi per una serie di progetti riguardanti il mondo della tutela faunistica in Italia ed in Kenya.


Ottobre 2013

Cena vege….vega…di tutto un pò.
Quest’anno il Pengo Life Project, sensibile al mondo degli animali e al promuoverne il rispetto e la cura oltrechè la sopravvivenza, ha proposto una cena vegana e vegetariana essendo la settimana non mi ricordo! Un’occasione per fare una sana informazione grazie all’intervento del Dott. Vivan nutrizionista che ha esposto molto chiaramente alcuni assunti alla base di una equilibrata alimentazione che non prevede alimenti di origine animale. Molte le persone che hanno potuto cosଠapprendere che, pur togliendo l’animale dalla tavola….si mangia lo stesso! Nonostante la mancanza di esperienza su campo e grazie ad una grande forza di volontà , il Pengo Life Project ha fatto fronte ad una serie di disguidi riuscendo comunque a portare a termine questa impresa! Ringraziamo i davvero tanti intervenuti che hanno cosଠdato un grande supporto al progetto (ricordiamo che si trattava di una raccolta fondi). Ci scusiamo per la temperatura rigida presente all’interno del capannone ma non era prevedibile un calo simile nel giro di pochi giorni.
Grazie ovviamente al Comitato della Fiera del Rosario che ci ha affittato il capannone, agli sponsor ‘Bio è’ di Preganziol e Mogliano Veneto davvero molto generosi e collaboranti, a Claudio di ‘Bio per Te’ che ha voluto offrire alcuni assaggi e al ‘Rosmarino’che ha fornito l’incredibile farro monococco e la verdura.
Un grazie anche a chi, capendo lo spirito della serata, ha dato una mano da ‘esterno/ospite’ e a chi ha apprezzato ed acquistato alcuni oggetti e magliette presenti al nostro banchetto.


Settembre 2013

Gli animali come compagni fedeli già nei grandi eventi storici…
Sabato 21 settembre presso il Teatro Busan di Mogliano V.to, si è svolta una interessantissima conferenza sul tema’Gli animali ausiliari nella Prima Guerra Mondiale’. Promossa ed organizzata dal dott. Giovannella A. ,sempre molto sensibile all’argomento animali e molto attivo sul fronte del fare informazione, aveva tra le sue finalità quella di porre l’accento sull’importante ed unico rapporto che si instaura tra uomo ed animale in tutte le situazioni della vita. I relatori che si sono susseguiti sul palco, adibito per l’occasione a salotto, sono stati tutti personaggi di spicco nell’ambiente militare e culturale:Tenente Colonello Vet Mario Marchisio, lo Storico Lucio Fabi, lo Scrittore Roberto Todero,Rsponsabile Cinofili Polizia Locale Pd1 Rinaldo Brega,. Durante le diverse esposizioni, è stato sottolineato non solo il pratico e fondamentale supporto fornito dagli animali durante la guerra ma anche l’importanza del forte legame che si instaurava tra soldati, anche graduati, e animali a loro assegnati: questi ultimi, che diventavano compagni/commilitoni, avevano la capacità di nutrire la parte umana-affettiva dei soldati e di suscitare in essi sentimenti buoni che quotidianamente dovevano essere repressi per far fronte alle crudeltà della guerra. Commoventi, emozionanti e coinvolgenti le foto storiche proiettate nel corso del pomeriggio.
Ospite di tutto riguardo la Vice Questore Agg. del Corpo Forestale dello Stato, Servizio CITES Regionale, dott.ssa Famiglietti che con tono conciso ed efficace ha esposto il ruolo ed il lavoro svolto dal Cites di Padova per la tutela e la protezione delle specie animali e vegetali a rischio di estinzione a causa di comportamenti umani criminosi. A supporto di questo tema spinoso e purtroppo di grande attualità , ricordiamo il massacro di elefanti africani e rinoceronti neri che sta avvenendo in Kenya, verranno esposti nelle giornate di domenica 29 e lunedଠ30 settembre nella sala consiliare del Municipio di Mogliano V.to i reperti sequestrati nel corso di importanti operazioni. A tale esposizione sono state invitate le scuole e tutti i cittadini.Analisi del contesto
Nella storia dei conflitti umani, gli animali sono stati usati come strumenti di guerra militare.
Già nel 300 a.C. Annibale usava i suoi famosi elefanti come aiuto nelle sue campagne. Da allora c’è stato un uso continuo, in guerra, di animali come Cavalli, Muli, Asini, Cani, Gatti, Piccioni, Uccellini, Efanti, Zebre, Bovini, Pecore, Orsi, Maiali, Anatre, Capre.
Senza gli animali, molte delle guerre pensate e combattute in passato dall’uomo, non si sarebbero potute realizzare. Animali al fronte con ruoli strategici e indispensabili, animali in città e nelle campagne, animali come unico mezzo di trasporto, animali come fedeli amici, animali come unico sostentamento alimentare, animali come le grandi vittime nascoste della più grande guerra che sia mai stata combattuta dall’uomo. Si dice che la I Guerra Mondiale sia stata vinta da quelle Nazioni che riuscirono ad impiegare al fronte e cioè in prima linea, più animali delle altre Nazioni
e che anche per tale motivo, furono sconfitte. Si stima che solo nella Prima Guerra Mondiale, morirono circa 8 milioni tra cavalli, muli, piccioni e asini e più di un milione di cani.
Più di 10 milioni di uomini vennero impiegati in questo tragico conflitto, un conflitto totale che vide di conseguenza un impiego enorme di animali, per far fronte alle molteplici esigenze di una guerra cosଠsanguinosa e lunga. Il coinvolgimento tra l’uomo e l’animale fu davvero completo.


Settembre 2013

Dalla guerra…ad oggi…
Domenica 22 settembre ha visto in campo, non per modo di dire, quasi tutte le Unità Cinofile operative sul territorio nazionale: elenca! Questo è stato il secondo anno che il Pengo Life Project è riuscito ad organizzare, a Mogliano V.to presso il campo sportivo boh, un raduno delle suddette unità rendendolo in più inter regionale grazie al Nucleo Cinofilo dell’Areonautica di Grosseto e al Nucleo Cinofilo dell’Esercito, entrambi operanti sul territorio Afghano, che hanno accettato con entusiasmo l’invito. Attraverso le loro specifiche simulazioni si è potuto capire che cosa i nostri soldati ed i loro fedeli compagni devono affrontare quotidianamente: rischiare la propria vita per salvarne delle altre (sono unità anti mina). In realtà ,al di là del calcolo della probabilità e del rischio per la propria vita, questo è ciಠche contraddistingue ogni Unità cinofila operativa: salvare la vita di un essere vivente, sia essa di un uomo o di un animale. E prevede coraggio ed altruismo. Ed un grande cuore.
Tutti sono stati concordi nell’affermare che il tipo di addestramento effettuato non è coercitivo ma avviene nel rispetto del cane, delle sue esigenze ed è di tipo ludico. A dimostrazione di cià²,gli animali presenti erano sereni ed equilibrati: seri nel momento in cui dovevano esercitare il loro lavoro ma allegri e giocosi subito dopo.
La manifestazione si è svolta in modo divertente e con clima disteso che è stato mantenuto anche durante la sfilata per le vie della città (compreso una parte di Terraglio, chiusa per l’occasione). La banda di Mogliano ha accompagnato con estrema solennità tutta la marcia al termine della quale è avvenuta la consegna, in P.za Dei caduti,di una targa di partecipazione ad ogni Unità Cinofila. Un ricordo di questa splendida giornata trascorsa insieme che ha dato l’opportunità di entrare in contatto gli uni con gli altri e di approfondire le proprie conoscenze in materia. Un seme che speriamo germoglierà in una futura e stretta collaborazione tra tutte le Unità nazionali.


Settembre 2013

Pioggia e cani a Mogliano Veneto…UN SUCCESSO! PER LA RACCOLTA FONDI DEL PLP
Presso il campo sportivo dell’Oratorio Don Bosco si è svolta la terza rassegna cinofila amatoriale promossa ed organizzata dal Pengo Life Project. Nonostante il tempo incerto e tendente al nuvoloso, molti sono stati i cani meticci che hanno presenziato al mattino portando colore ed allegria in una giornata altrimenti un pಠbigia. I bambini presenti hanno potuto eleggere il più bello, il più simpatico ed il più anziano che si sono portati a casa, oltre alla gloria, anche un bel premio. Novità di quest’anno ‘Il salotto informativo’: quattro appuntamenti a tema con partecipazione gratuita per dare la possibilità a proprietari ed amanti cinofili di apprendere informazioni sempre utili per migliorare la convivenza con il proprio amico a quattro zampe e per averne cura al meglio.
I cani di razza sono stati meno fortunati ma solo per quanto riguarda il tempo..Sotto la pioggia ad un certo punto battente cani e proprietari hanno sfilato impavidi e stoici dimostrando un grande affiatamento. Splendidi gli esemplari presenti. Grazie al Comitato della Fiera del Rosario le premiazioni si sono svolte all’interno del capannone dove, al caldo e all’asciutto, i binomi hanno potuto godersi i premi e le ovazioni del grande pubblico intervenuto.
Un grazie a tutti gli sponsor, INNOVET, BAYER, ROYAL CANIN, VETOQUINOL, VET LINE, PUNTO AZZURRO, che ancora una volta hanno creduto in questa rassegna cinofila, che lentamente si sta proiettando verso il palcoscenico delle innovazioni, apportando al tema della comunicazione, ogni anno qualche novità degna di rispetto.
Un grazie ovviamente va a tutti i negozianti e i commercianti di Mogliano Veneto, che partecipando tutti un pochino, hanno permesso la straordinaria riuscita dell’evento dal punto di vista dei ricchi premi e cotillons…
Un grazie di cuore ad Elena Fornasiero, Presidente del Gruppo Canine Organization, nonchè Giudice di gara, professionale e simpatica che ci ha aiutati nel rendere visibile a livello Regionale l’evento tramite Canine.org.
Un Grazie al Presidente dell’Ente FIERA DEL ROSARIO, Piergiorgio Tozzato e a tutti i suo collaboratori, che ogni anno ci accolgono con gioia e semplicità nel loro storico evento cittadino.
UN GRAZIE A TUTTI VOI E A TUTTI I VOSTRI CAGNOLINI E ONI…CHE OGNI ANNO SIETE SEMPRE PIU’ NUMEROSI, E QUESTO E’ PER NOI UN IMPORTANTE STIMOLO A FARE SEMPRE MEGLIO. file pdf


Settembre 2013

Sabato 28 settembre 2013, a Mogliano Veneto Terza tappa dei tappi.
Sabato 28 settembre ore 10.00 tutti in piazza dei Caduti per la consegna dei tappi in plastica raccolti dall’intera cittadinanza Moglianese con il supporto di alcune realtà mestrine (Russott’s Hotel, condominio via Breda, comunità Nuova Cipressina dell’Anffas Mestre Onlus) all’Associazione Puppy Walker ONLUS. Questa associazione, di Selvazzano di Padova, opera da anni nell’area del sociale ed in particolare nel settore cinofilo dell’addestramento di cani guida per non vedenti. Una missione che, come si puಠben capire, richiede ingenti quantità di fondi una parte dei quali viene raccolta grazie alla vendita dei tappi.
L’iniziativa promossa dal Progetto Pengo Life Project è stata realizzata non solo grazie alla collaborazione di numerose associazioni del territorio quali il Comitato della Fiera del Rosario con il suo Presidente Piergiorgio Tozzato e la Pro Loco moglianese ma anche grazie All’assessore all’Ambiente Davide Bortolato e all’Assessore alla Pubblica Istruzione Federico Severoni.
Un grazie doveroso da parte di tutti noi va a quanti hanno partecipato e continuano, nel rispetto dell’ambiente e dei”più bisognosi”, a partecipare. Quindi alla cittadinanza tutta, agli alunni delle scuole ed alle realtà mestrine sopra citate.
Sono stati consegnati in totale circa 8 quintali.


Luglio 2013

ORFANO D’AVORIO – UNA NUOVA VITA PER LE VITTIME DEL BRACCONAGGIO
Una serata all’insegna della salvaguardia faunistica quella che si è svolta ieri presso “Cà del Galletto” Treviso che ha visto uniti il Pengo Life Project, rappresentato dal presidente A. Giovannella, e l’Onorevole A. Zanoni, europarlamentare. Due rappresentanti uniti sia nella lotta contro i comportamenti umani criminosi verso gli animali che nella promulgazione di informazioni rivolte all’opinione pubblica per accrescerne la consapevolezza: l’uno attraverso l’impegno quotidiano su campo, l’altro attraverso la presenza ed il supporto ai suddetti eventi e la proposta di leggi nel Parlamento Europeo che ne tutelino la sopravvivenza.
L’argomento più dibattuto, purtroppo in questo momento di grande attualità , è stato rappresentato dal commercio di avorio connesso ad attività criminali di vario tipo tra le quali il bracconaggio. Bracconaggio che è rivolto principalmente ad elefanti e rinoceronti africani diventati cosଠspecie a rischio di estinzione. E‘ stata svolta in sala una riflessione sulle motivazioni di tipo economico culturale sociale che supportano questo crimine contro la vita e proposta una strategia per cercare di contrastare l’imperversare di questo atteggiamento dannoso e crudele: INFORMAZIONE perchè la consapevolezza e la cultura “fanno muovere le persone”; ADESIONE alla Marcia Internazionale che si terrà il 4 ottobre a Roma ed in altre 12 città del mondo; SUPPORTO alle associazioni, tra le quali il The David Sheldrick Wildlife Trust, che operano su campo non solo prendendosi cura degli elefantini orfani ma anche promuovendo progetti educativi rivolti alla popolazione africana stessa.
E’stato proprio lo Sheldrick ad urlare”SAY NO TO IVORY”ttraverso una campagna di sensibilizzazione precedente al CITES di Marzo 2013, petizione promossa e sostenuta in Italia dal PLP.Gli ospiti sopraggiunti numerosi alla serata nonostante il prospettarsi di un bel week-end di sole hanno avuto l’opportunità di assistere alla proiezione di un esauriente documentario prodotto dal dott. Aldo Giovannella, inerente il faticoso percorso degli elefantini orfani: dalla tragica uccisione della loro famiglia, all’accoglienza nel centro The David Sheldrick Wildlife Trust, fino al loro reinserimento nella nuova famiglia naturale in libertà .
Augurandoci di poter condividere anche in altre città e contesti questi contenuti, rinnoviamo l’invito ad essere presenti a Roma a marciare pacificamente tutti uniti per il diritto alla vita degli animali e a diffondere le informazioni acquisite nel corso della serata. Uniti nel dire NO! per gli elefanti e i rinoceronti e per tutti gli animali vittime dei comportamenti criminosi. Ringraziamo i convenuti, chi ci supporta ed in particolare l’Onorevole Andrea Zanoni che si è dimostrato una volta di più persona sensibile e propositiva.
file pdf


Giugno 2013

Un con..tatto tra Pengo Life Project ed una parte del mondo animalista del Friuli Venezia Giulia
Un con..tatto tra Pengo Life Project ed una parte del mondo animalista del Friuli Venezia Giulia
Un nuovo sostenitore del PLP, Giorgio medico veterinario della provincia di Pordenone, ha avuto una fantastica idea di organizzare a casa propria una serata conviviale per congiungere due mondi ‘lontani’ da un punto di vista geografico ma vicini sia da un punto di vista di principi tra i quali il rispetto del mondo animale e vegetale sia di impegno nella tutela degli stessi:
il PLP rappresentato dal dott A.Giovannella e dalla dott.ssa F. Pina, ed il mondo degli animalisti vegani e vegetariani, rappresentati per l’occasione dagli Animalisti FVGÂ e da altri ospiti della serata.
Prima della cena, nel tardo pomeriggio si è svolta una intervista molto interessante al dott. Aldo Giovannella , presidente del PLP e Ambasciatore per l’Italia del The David Sheldrick Wildlife Trust di Nairobi, a cura di Animalisti FVG, rappresentati da Daniela Galeota, presidente dell’associazione.
La stessa verrà immessa nel circuito di You Tube, Vimeo e diffusa attraverso i principali social networks prossimamente in modo da dare la possibilità ad un’ampia fascia di persone/pubblico di poter apprendere non solo cos’è il PLP, su che prà¬ncipi si fonda, cos’è il centro DSWT di Nairobi ed il lavoro che in esso si svolge, ma anche come poter dare il proprio contributo alla tutela di due specie preistoriche a rischio di estinzione quali sono l’Elefante Africano ed il Rinoceronte Nero
( donazioni/adozioni ma vedi anche Marcia Internazionale, Campagna sull’Avorio sito www?).
Le persone presenti hanno espresso un grande interesse per le tematiche sovra esposte e la cena, buonissima, oltre a costituire un momento piacevole di reciproca conoscenza, è stata anche luogo di approfondimenti e scambi di idee e informazioni reciproche. Da questo incontro è nata l’idea da parte del gruppo che ricordiamo essere un’associazione di volontariato senza fini di lucro di organizzare il prima possibile a Pordenone un evento per una raccolta fondi a favore del PLP che ricordiamo supporta il DSWT a cui verrà devoluto l’intero ricavato.
Un grazie quindi a tutti i partecipanti che hanno resistito come noi ad un rischio di lento congelamento!
E un arrivederci a presto!
Per saperne di più
http://animalistifvg.blogspot.it/


Maggio 2013

‘IN CAMMINO con NOI – adotta un cucciolo a distanzaâ€? 2a TAPPA DEI TAPPIU

Il 15 maggio presso le scuole Verdi, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Davide Bortolato e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Federico Severoni, verranno consegnati all’Associazione Puppy Walker Onlus i tappi in plastica raccolti negli ultimi 6 mesi.
L’iniziativa, che si è ripetuta dopo la prima positiva esperienza dello scorso settembre, ha visto una grande partecipazione: grazie ai vari punti di raccolta, collocati presso le scuole di Mogliano Veneto, gli uffici comunali e in alcune case dei privati cittadini, sono stati raccolti circa 5 quintali di tappi, che verranno consegnati all’associazione Puppy Walker di Selvazzano Dentro (PD).
Tale Onlus, che opera nell’area del sociale e, in particolare, nel settore cinofilo per l’addestramento di cani guida per non vedenti, si finanzierà grazie al ricavato della vendita dei tappi. Per questa occasione nel corso della mattinata, a partire dalle ore 9 presso le scuole Verdi, è stata data ai bambini una dimostrazione pratica delle abilità dei cani guida.

L’iniziativa campagna di Eco-Solidarietà dal titolo: ‘IN CAMMINO con NOI – adotta un cucciolo a distanza” promossa dall’associazione Pengo Life Project del dott. Aldo Giovannella, che spesso collabora con l’amministrazione comunale, e sposata dall’amministrazione stessa, è stata possibile anche grazie alla collaborazione di numerose associazioni del territorio, tra cui: la Pro Loco, il
Comitato Fiera del Rosario, la Consulta del volontariato, sensibili nei confronti di chi è più disagiato.
I nostro slogan è: via i tappi dagli occhi, salva l’ambiente e aiuta una vita.

Ringraziando la cittadinanza per il contributo offerto alla raccolta dei tappi, si rimanda all’appuntamento del prossimo autunno!


Maggio 2013

Pengo tra fiori e piante…a Mogliano Veneto
Una domenica piena di sole per la 22ma “Festa dei fiori” Mogliano Veneto alla quale ha presenziato ancora una volta il Pengo Life Project con il suo banchetto africano e tutta l’informativa riguardante il progetto ed i prossimi eventi organizzati all’interno della “Fiera del Rosario” 2014. Molte le persone presenti insieme ai propri pets che hanno potuto dissetarsi al punto acqua allestito dal PLP sensibile ancora una volta alle esigenze degli animali e che se ne è fatto portavoce verso l’Associazione Pro-Mazzocco, comitato organizzatore.
Un grazie all’associazione tutta e al suo Presidente Sig. Bologna per averci voluto ancora una volta con loro e per la collaborazione che auspichiamo fruttuosa e continuativa. Questo piccolo film non professionale è il nostro omaggio a persone cosଠtanto sensibili al tema degli animali in senso lato. Vogliamo inoltre ricordare che quest’anno anche l’associazione Pro Mazzocco ha voluto contribuire alla famosa raccolta dei tappi di plastica, promossa sul territorio dal progetto Pengo a favore dell’Associazione’Puppy Walker’ (Selvazzano PD), che si occupa di addestrare cani guida per non-vedenti.
Un grazie all’azienda agricola Floricultura Zorzetto Carla che ci ha donato alcune piantine avvolte in una confezione prettamente africana con elefanti e rinoceronti per sottolineare come la natura, in qualsiasi continente, sia un tutt’uno. Una festa davvero riuscita e ben curata nei minimi particolari…e anche graziata dal bel tempo.


Aprile 2013

Geo & geo ospita Pengo Life Project
Lunedì, 29 aprile nella trasmissione di RAI 3 “Geo & geo” grande ospitata del Pengo Life Project nella persona del dr. Giovannella A.
L’intervista si è svolta all’interno di un contesto naturale e bucolico gestita con grazia e sensibilità dalla sig.ra Sveva Sagramola
Come si è potuto evincere dalla prima parte del filmato trasmesso, la sig.ra Sveva è stata personalmente presso il centro “The David Sheldrick Wildlife Trust” di Nairobi alcuni anni fa cogliendo l’opportunità di un approccio diretto con gli elefantini orfani ivi ospitati, approccio relazionale che si è visto essere rispettoso e amorevole. Aspetto, quest’ultimo, che si è ritrovato anche nella seconda parte del video dove invece era su campo il “nostro” dr. Giovannella alle prese con un elefantino super coccolone.
Puntuali e precise le domande rivolte al dr. Giovannella, che in questa, in qualità di rappresentante del Centro Scheldrick in Italia, ha potuto in sintesi raccontare al numeroso pubblico alcune fondamentali, precise ed toccanti notizie riguardanti la vita intima degli elefantini all’interno del The David Sheldrick Wildlife Trust.
Ringraziamo con il cuore tutto lo staff anche da parte degli elefanti, per averci permesso di divulgare ad ampio raggio informazioni riguardanti il centro gestito con successo da Dame Daphne e collaboratori, successo che significa tante vite spezzate salvate e riportate in natura e una decisa battaglia contro la prima causa di decesso di questi magnifici animali:
IL BRACCONAGGIO.GUARDALO SU YOUTUBE

file pdf


Aprile 2013

CROSSLAND-ETNIA TRAVEL CONCEPT OSPITA PENGO LIFE PROJECT
“Crossando” con Etnia in Kenya, tra le meraviglie della natura verso i nostri cuccioli di elefante orfaniNella spettacolare località “Villa Emilia” a Donoratico (Livorno) e più precisamente nel contesto del”Canado Club” si è svolto un interessantissimo workshop organizzato dal nostro partner “Etnia viaggi” rivolto a tutte le agenzie di viaggio di tutta Italia. Un programma molto articolato che ha dato modo agli esperti del settore di confrontarsi sulle future modalità di interazione/vendita, sui pacchetti e le proposte di ciascuno e sulle possibili collaborazioni.Cosa ci faceva il Pengo Life Project in questo contesto?Ricordiamo che da un paio d’anni circa esiste una collaborazione tra “Pengo Life Project” ed “Etnia Viaggi” incentrata non solo sul grande amore per gli animali e l’Africa che contraddistingue entrambe ma anche sull’esperienza umana che si puಠvivere attraverso il contatto diretto PLP – DSWT organizzando visite guidate.
In questa ottica il dott. Giovannella ha proiettato un filmato, in alcuni punti anche commovente, dove attraverso immagini e commenti è stato spiegato cos’è il Centro suddetto, qual è la sua Mission e come opera.E’ stato un onore ed un grandissimo piacere per il progetto Pengo essere stato ospite di Etnia Travel Concept, e aver potuto intrattenere ed emozionare con le sue immagini un pubblico cosଠvasto ma soprattutto, un pubblico di professionisti del settore…del settore turistico intercontinentale, che speriamo possa in futuro aiutare e sostenere e diffondere la missione del progetto Pengo.Un grazie a parte di tutti noi va agli organizzatori, ma soprattutto amici Antonio e Raffaella, avete coccolato tutti i presenti come poche volte ho visto fare, professionalità , passione e e quel calore umano che molti hanno dimenticato…bravi veramente bravi!!!YOU TUBE: http://youtu.be/nlmgCTwjo6g
file pdf


Aprile 2013

Prima 6 passi di 5 km con il tuo cane
“Caminada tra i bruscandoli… a sei zampe!”
Prima 6 passi di 5 km con il tuo cane a Mogliano VenetoUna entusiasta affluenza alla undicesima
edizione della tradizionale “caminada dei bruscandoli, organizzata dalla Pro Loco di Mogliano Veneto che quest’anno, su iniziativa e promozione del Pengo Life Project, ha avuto al suo interno anche una caminada per i Pets Moglianesi e non solo. I partecipanti canini, accompagnati in alcuni casi da tutta la famiglia,sono stati numerosi e disciplinati.
All’iscrizione i partecipanti hanno ricevuto una calorosa accoglienza da parte dello staff del Pengo Life Project e a tutti e stato consegnato un sacchetto offerto dall’azienda INNOVET. Storica Azienda Italiana, è impegnata da anni nel mondo dei Pets sia a livello scientifico che come aiuti umanitari.
Ad ogni coppia di partecipanti è stato consegnato prima della partenza anche un cofanetto raccogli deiezioni gentilmente offerto dall’azienda MSD Animal Healt.
Fondamentali sono stati, per i nostri amici a quattro zampe, i punti ristoro messi a punto, durante il percorso, dallo staff del PLP.
Tutti gli “atleti” a quattro zampe hanno cosଠpotuto avere sempre a disposizione acqua fresca e abbondante, e dalle loro facce sembra abbiano gradito molto.
Ospiti d’onore alcuni cani provenienti dal canile di Roncade “Fido Amico” affiancati da alcune giovani e sensibili volontarie che hanno dato modo di far capire come anche i cani che subiscono traumi, dall’abbandono alle percosse…, possono mantenere un equilibrio psicologico e rinnovare la loro fiducia nell’uomo ed il loro amore per esso.
Hanno contribuito a rendere più piacevole la giornata i numerosi ragazzi del gruppo “Cani Sciolti” , i ragazzi di A.S.D. All The Dreams Dog School capitanati dall’amico Bruno Soldano, e una a rappresentanza della Protezione Civile di Martellago. Significa che questa iniziativa è stata colta nella sua essenza al di là “dell’impiego dell’animale”: trascorrere del tempo libero assieme al proprio Pets immersi nella natura facendo inoltre del moto salutare per entrambi/tutti. Un grazie di cuore quindi va a tutti coloro che hanno partecipato alla 6 passi…adulti e bambini.
Alcuni hanno comunque voluto tenere in considerazione anche l’aspetto competitivo della manifestazione e i primi 5 arrivati si sono portati a casa come premio un bel saccone di crocchette offerto dall’azienda VET LINE. Azienda quest’ultima, amica sostenitrice e sponsor da lungo tempo di tutte le iniziative promosse sul territorio dal Pengo Life Project. I “vincitori” hanno ricevuto inoltre un sacchetto di generi alimentari offerto dalla Pro Loco.
Un grazie a tutti gli standisti e ai fantastici cuochi che hanno allietato i nostri palati con uno speciale risotto ai bruscandoli più altri stuzzichini il tutto innaffiato da buon vino! E mentre noi mangiavamo risotto…per loro crocchette Vet Line a volontà .
Un ringraziamento doveroso al Comune di Mogliano che ha messo a disposizione tutto il complesso della meravigliosa Villa Longobardi.YOU TUBE: http://youtu.be/UkxeJutBuyU file pdf


Marzo 2013

DOMENICA 17 MARZO PENGO ANCORA OSPITE DELL’ARCA di NOE’ SU CANALE 5
Marzo 2013
DOMENICA 17 MARZO PENGO ANCORA OSPITE DELL’ARCA di NOE’ SU CANALE 5
SEMBRA CHE TUTTI I NOSTRI SFORZI, (E NON PARLO SOLO DEI MIEI), MA ANCHE E SOPRATTUTTO DI QUELLI VOSTRI, SIANO STATI IN QUESTO PERIODO AMPIAMENTE RIPAGATI DA CHI PUO’ E FA INFORMAZIONE!! LA STAMPA E MOLTI MEDIA TELEVISIVI, INFATTI HANNO DEDICATO LE LORO RISORSE, INTERESSANDOSI AGLI ARGOMENTI E ALLE INIZIATIVE PROMOSSE DAL PENGO LIFE PROJECT IN ITALIA. PROGETTO IL NOSTRO LO VOGLIO RICORDARE, CHE NASCE IN SUPPORTO, AL THE DAVID SCHELDRICK WILDLIFE TRUST DI NAIROBI; FONDATO DALLA DR.SSA DAME DAPHNE SHELDRICK NEL LONTANO 1977. NON PERDETEVI QUINDI ANCHE QUESTA STRAORDINARIA PUNTATA SU CANALE 5, DELL’ ARCA di NOE’ , CHE HA VOLUTO OSPITARE PER LA SECONDA VOLTA IL PROGETTO PENGO. Un grazie quindi a tutta la redazione di Canale 5 ma in particolare alla Dott.ssa Maria Luisa Cocozza, che ci ha voluti ancora con lei.
file pdf


Marzo 2013

DA FRANCESCO AGLI ELEFANTI, il titolo del secondo appuntamento televisivo per il Pengo Life Project. Su Antenna Tre Nord Est
Grazie ancora al Dott.Fabio Fioravanzi per la sua disponibilità , competenza e ospitalità , a tutti i ragazzi di Antenna 3, un caloroso saluto da tutto il Consiglio Direttivo del Pengo Life Project DA FRANCESCO AGLI ELEFANTI ‘Chissà che Francesco ci aiuti…’ ‘Da Francesco agli elefanti’, questo il titolo della puntata di oggi, giovedଠ14 marzo, della trasmissione ‘Ore 13’ideata e condotta dal sig. Fabio Fioravanzi. Vi hanno presenziato il dottor A. Giovannella, Presidente Pengo Life Project, e la dott.ssa F. Pina, referente della comunità Nuova Cipressina (Anffas Mestre Onlus) e membro del Direttivo PLP. Gli importanti argomenti trattati quest’oggi hanno visto in prima linea la piaga del bracconaggio e del commercio di avorio, il pericolo di estinzione di Elefante Africano e Rinoceronte Nero, la salvaguardia dell’habitat naturale. Ma anche la possibilità di agire da lontano e da….vicino andando direttamente in loco, possibilità che quest’anno verrà rivolta dal Pengo anche alle persone diversamente abili intelletivo-relazionale della comunità sopracitata come pionieri di un abbattimento di barriere mentali e stereotipi. Nel frattempo speriamo che Papa Francesco, il nome è di buon auspicio, accompagni la Chiesa a dire ‘no all’avorio.’


Febbraio 2013

UN ORA DI DIRETTA PER I PROGETTO PENGO SU ANTENNA 3 NORDEST
15 febbraio, Antenna Tre Nord Est, ha dedicato la sua trasmissione ORE 13, al Progetto Pengo, ospiti dott. Aldo Giovannella e dott.ssa Francesca Pina, conduttore della puntata in diretta il dott. Fabio Fioravanzi. Minuti intensi di discussione e di approfondimento, quelli vissuti nella sede televisiva dai due ospiti e dal conduttore televisivo. Come anticipato sono stati toccati argomenti scottanti e attualissimi quali il commercio illegale d’avorio, il bracconaggio, le motivazioni principali che portano e hanno portato in passato alla sparizione sulla faccia della terra di molti elefanti e rinoceronti e spesso alla consequente condizione di orfano dei loro cuccioli.
Motivo questo che ha spinto la dott.ssa Dame Daphne Scheldrick ha fondare nel lontano 1977 il The David Sheldrick Wildlife Trust, fondazione unica al mondo.
http://www.sheldrickwildlifetrust.org/ anche tu alla campagna/petizione di raccolta firme per bloccare definitivamente il commercio mondiale d’avorio, promossa dal Pengo Life Poject in Italia in appoggio alla fondazione David Sheldrick Wildlife Trust di Nairobi.Basta collegarsi al sito e firmare la petizione: http://www.iworry.org/


Febbraio 2013

OLTRE I VIAGGIO: “Un viaggio tra gli animali e gli uomini due società basate sulla comunità â€?
Venerdì 7 febbraio, a Mogliano Veneto OLTRE I VIAGGIO:
“Un viaggio tra gli animali e gli uomini due società basate sulla comunità la serata organizzata venerdì 7 febbraio alle 20.30 dal Pengo Life Project presso la sala convegni del centro sociale di Mogliano Veneto sono intervenuti: l’assessore alla pubblica istruzione Federico Severoni, le famiglie e gli alunni della v A e v B della scuola ‘G. Verdi’di Mogliano Veneto, una rappresentanza della comunità Nuova Cipressina dell’ANFFAS Mestre Onlus, un membro del Consiglio Direttivo dell’ANFFAS Mestre Onlus, sostenitori e simpatizzanti.
A questa variegata platea è stato presentato, OLTRE I VIAGGIO: “Un viaggio tra gli animali e gli uomini due società basate sulla comunità”, ossia il filmato effettuato dal dott A. Giovannella a documentare il viaggio della delegazione Pengo a novembre 2012 in Kenya.Un viaggio rivolto non solo al mondo animale e agli elefanti ma anche alla popolazione ed alla scuola. Infatti tra gli obiettivi che il Pengo Life Project sta portando avanti da qualche anno viene ad inserirsi, per il 2013, uno scambio culturale che nella pratica riguarda l’ospitare il maestro John Mwamrah. John è il maestro di alcune classi della Consolata Catholic Primary School di Likoni, Mombasa, con cui già due anni le attuali due classi 5A e 5B della scuola’G.Verdi’di Mogliano Veneto stanno condividendo un gemellaggio intercontinentale. Sia l’assessore che le famiglie e gli alunni hanno dimostrato molto interesse ed entusiasmo al riguardo: un’occasione eccezionale per conoscere e toccare con mano una cultura ed un sistema scolastico cosଠlontani…
La serata si è conclusa con un brindisi e una scorpacciata di prelibatezze portate non solo dai rappresentanti del Pengo ma anche da tutte le mamme presenti che ringraziamo e a cui facciamo i nostri migliori complimenti per la bravura!!
Un doveroso e caloroso ringraziamento va al Comune di Mogliano Veneto, per il suo patrocinio alla serata, comune che da anni segue con interesse le numerose iniziative che il progetto Pengo realizza anche sul territorio locale e ai nostri appassionati sponsor della serata, l’agenzia VIAGGI SILE la PIZZERIA BARBANERA e la torrefazione GOPPION CAFFE’


Gennaio 2013

‘In viaggio tra gli elefanti’
Venerdì 1 febbraio, a Noventa di Piave’In viaggio tra gli elefanti’Una nuova collaborazione tra Etnia, tour operator di Quinto di Treviso, l’agenzia di viaggi la Noventana e Pengo Life Project ha dato vita ad una serata che si è tenuta venerdì 1 febbraio nella sala convegni della’Loggia’a Noventa di Piave. Serata presentata all’interno della rassegna ‘Salotto del viaggiatore 2013’ VIAGGIARE DA PROTAGONISTI e patrocinata dal Comune di Noventa di Piave. Il pubblico presente ha cosଠpotuto vivere ‘Un viaggio tra gli elefanti’. A seguito di un discorso introduttivo tenuto dal dott. A. Giovannella molto esaustivo riguardo non solo al suolo e alla popolazione africana ma anche ai problemi di convivenza e condivisione delle risorse naturali tra uomini e animali con le conseguenze che ciò comporta, vi è stata la proiezione del filmato. Il filmato ha documentato attraverso immagini e riprese effettuate dallo stesso dott. Giovannella chi sono gli elefanti e qualè il loro stile di vita (necessità , bisogni, caratteristiche… ), il loro impatto ambientale e la riabilitazione psico-fisica dei cuccioli orfani presso il centro’The David Sheldrick Wildlife Trust’di Nairobi. Sono state proiettate anche immagini verità su quelle che sono le conseguenze dei ‘metodi di estrazione’dell’avorio: i corpi martoriati e abbandonati ad una lenta e dolorosa fine. Al termine vi è stata una tavola rotonda con i presenti che hanno avuto cosଠla possibilità di porre delle domande al dott. Giovannella.
Poi un brindisi tutti insieme e qualche galano per festeggiare il Carnevale. file pdf


PengoSocial